• Italiano
  • English

MATERIE A SCELTA DELLO STUDENTE L-36

Criteri per l'inserimento

Gli studenti del Corso di laurea in Scienze Politiche (L-36) nell'individuare le attività formative a scelta devono rispettare il criterio generale secondo cui non è possibile reiterare lo stesso insegnamento e attenersi ai seguenti criteri:

  1. devono anzitutto far riferimento agli insegnamenti previsti negli altri curriculum del Corso di laurea;
  2. possono altrimenti inserire autonomamente gli insegnamenti erogati dai Corsi di laurea triennale di Scienze del servizio sociale, Scienze della comunicazione, Scienze economiche e bancarie, Economia e commercio, Consulente del lavoro e delle relazioni sindacali, Lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, Scienze dell'educazione e della formazione, Scienze storiche e del patrimonio culturale, Studi letterari e filosofici e dal Corso di laurea a ciclo unico di Giurisprudenza;
  3. possono inserire insegnamenti sostenuti nell’ambito dei Progetti Erasmus, nel rispetto delle procedure previste e previa autorizzazione del Comitato per la didattica;
  4. possono inserire gli insegnamenti previsti nei Corsi di laurea magistrale del Dipartimento (LM-52 e LM-63), avendo già conseguite le propedeuticità stabilite dal Comitato per la didattica e secondo quanto stabilito di seguito:
  5. possono inserire insegnamenti previsti nei Corsi di laurea magistrale di Scienze internazionali (LM-52) e di Scienze delle Amministrazioni (LM-63) qualora tali insegnamenti facciano parte di una rosa di materie poste in alternativa fra loro: in questo caso, qualora successivamente lo studente si iscriva ad uno dei suddetti Corsi di laurea magistrale, non potrà reiterare l'esame già sostenuto durante la triennale e dovrà sostenere uno dei restanti esami previsti nella rosa di materie;
  6. possono inserire insegnamenti previsti nei Corsi di laurea magistrale (LM-52 e LM-63) che non abbiano materie in alternativa, solo previa autorizzazione del Comitato per la didattica: in questo caso, qualora successivamente lo studente si iscriva ad uno dei suddetti Corsi di laurea magistrale il cui piano di studi preveda tale insegnamento come obbligatorio, dovrà chiedere al competente Comitato per la didattica la sostituzione di tale insegnamento con altro del medesimo SSD o del medesimo ambito disciplinare fra quelli impartiti in Ateneo.